Sony dsc hx400v

Sony dsc hx400vLa fotocamera Sony DSC-HX400v è una bridge compatta e prestazionale. Probabilmente è tra le migliori bridge al prezzo più basso che puoi acquistare di questo marchio. Sebbene non si collochi tra le top di gamma, almeno non attualmente, questo è un ottimo dispositivo per chi cerca ottime prestazioni ma senza eccezionali pretese.

Questa è la recensione completa della fotocamera Sony DSC-HX400v. Scopri tutte le caratteristiche tecniche nel dettaglio, i vantaggi, gli svantaggi e le opinioni degli altri utenti.

Sony DSC-HX400V Fotocamera Digitale Cyber-shot, Sensore CMOS Exmor R da 20,4 Megapixel, Obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T* con zoom ottico 50x, Nero
  • Sensore CMOS Exmor R da 20,4 megapixel, zoom ottico 50x, obiettivo Zeiss, SteadyShot ottico, Wi-Fi, NFC e GPS
  • Sensore CMOS Exmor R da 20,4 megapixel
  • Obiettivo ZEISS con zoom ottico 50x
  • Wi-Fi integrato, NFC e GPS

Panoramica della Sony DSC-HX400v

Dotata del sensore CMOS Exmor R da 20,4 MP, la fotocamera Sony DSC-HX400v sorprende per alcune prestazioni degne delle bridge più costose del marchio. Tra queste caratteristiche merita di essere esaltato lo zoom ottico da 50x che macchine fotografiche molto più costose possono solo invidiare. Anche la presenza del GPS è molto gradita soprattutto dai viaggiatori o da coloro che amano perdersi in luoghi inesplorati per fotografarne le meraviglie nascoste.

Questa fotocamera è perfetta per tutti quanti: per i professionisti che vogliono una seconda macchina fotografica come riserva o da utilizzare al posto della reflex, per i principianti, per i giovani, magari come idea regalo, e per coloro che vogliono effettuare il passaggio dalla compatta alal reflex attraverso la tappa obbligata che è la fotocamera bridge.

Quali sono le opinioni della Sony DSC-HX400v

Questa è una di quelle macchina fotografiche che prima attrae molti tra coloro che vorrebbero acquistarne una e poi li soddisfa, qualunque fossero le loro esigenze. Complice anche un prezzo veramente accessibile e quasi irrisorio per la sua qualità, la Sony DSC-HX400v vanta un livello di apprezzamento che sfiora l’assolutezza. Puoi, quindi, confidare che questa sia una scelta azzeccata, salvo alcuni piccoli dettagli che andrebbero ancora migliorati.

Tralasciando, come sempre, le considerazioni di chi né è stato totalmente deluso – poiché spesso si tratta di casi eccezionali, dovuti a qualche esemplare difettoso o ad altri fattori esterni – consideriamo i pareri di coloro che hanno saputo apprezzarne i pregi e sottolineare i difetti in modo abbastanza oggettivo.

Il primo elemento che emerge è che, ancora una volta, Sony non è riuscita a risolvere definitivamente il problema dei suoi menù poco intuitivi. Questa è una nota che non riguarda solo la Sony DSC-HX400v, ma che interessa direttamente il brand e che, possiamo dire, impedisce alle fotocamere Sony, di vecchia e nuova generazione, di essere perfette al cento per cento.

Altra questione è stata sollevata dal suo peso. Nonostante questa bridge sia estremamente solida e robusta e abbia un’ergonomia eccezionale che garantisce un’ottima presa, risulta un po’ troppo pesante per le sue dimensioni effettive. Non è esattamente un difetto perché molti amano sentire tra le mani un dispositivo consistente che dia un senso di solidità ma anche di qualità.

Secondo altre opinioni, la Sony DSC-HX400v sarebbe un po’ lenta nella rielaborazione delle immagini rispetto ad altre fotocamere. Alcuni utenti hanno lamentato il fatto che lo schermo non sia touch.

Pro
  1. Buona ergonomia della struttura e dei comandi
  2. Numerose modalità automatiche e zoom 50x
  3. Connessioni Wi-Fi, NSC e GPS
Contro
  1. Il suo peso è rilevante rispetto alle dimensioni
  2. Sembra essere lenta nell’elaborare le immagini

 

Obiettivo e zoom

L’obiettivo della fotocamera Sony DSC-HX400v è il Carl Zeiss Vario Sonnar T da 20,4 MP di potenza e con il super zoom da 50x per una qualità delle immagini mai vista prima per una fotocamera come questa.

Questo zoom permette di fotografare nel dettaglio soggetti a qualsiaisi distanza. Le sue prestazioni vengono raddopiate, inoltre, se utilizzato con il Clear Image Zoom 2x. Le lunghezze focali vanno, allora, dal grandangolo a 24 mm al teleobiettivo a 1200 mm.

Processore

Il processore è il BIONZ X, 3 volte più veloce del vecchio BIONZ e molto più potente. Grazie a questo processore puoi ottenere immagini e video ad altissima risoluzione e ricche di dettagli, con contorni equilibrati. Il BIONZ X incorpora anche il sistema di riduzione del rumore e di correzione delle sfocature, che migliorano ancora di più la nitidezza, anche quando le condizioni luminose non sono ottimali.

SteadyShot

Lo SteadyShot è lo stabilizzatore di immagine intelligente che compensa le vibrazioni della mano libera e rende l’immagine ferma anche quando usi lo zoom. La sua “intelligenza” consiste nella capacità di analizzare due frame consecutivi per correggere al meglio la sfocatura.

Connettività e App

Grazie alle connessioni Wi-Fi e NFC One touch puoi condividere foto e video sui social oppure sugli altri dispositivi in tuo possesso. Scaricando le varie App del servizio PlayMemories Camera Apps, puoi sincronizzare i tuoi dispositivi con la fotocamera oppure migliorarne le prestazioni creative e rielaborare le fotografie come preferisci.

Video

I video che realizzi sono in Full HD 50p e hanno una qualità estremamente alta, grazie alle componenti prestazionali come obiettivo, processore, zoom, ecc, e sono sempre stabili e nitidi grazie allo stabilizzatore, anche quando li giri a mano libera.

Ergonomia

La bridge Sony DSC-HX400v scatta foto da reflex pur riuscendo a stare abbondantemente nel palmo di una mano. Il suo corpo è solido, pesante e robusto. Ti dà un senso di consistenza e sicurezza. Ottima è anche la disposizione dei pulsanti e dei comandi, come la ruota P/S/A/M, con cui regoli l’apertura o la velocità dell’otturatore, o la ghiera manuale per zoom e messa a fuoco.

Sony DSC-HX400V Fotocamera Digitale Cyber-shot, Sensore CMOS Exmor R da 20,4 Megapixel, Obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T* con zoom ottico 50x, Nero
  • Sensore CMOS Exmor R da 20,4 megapixel, zoom ottico 50x, obiettivo Zeiss, SteadyShot ottico, Wi-Fi, NFC e GPS
  • Sensore CMOS Exmor R da 20,4 megapixel
  • Obiettivo ZEISS con zoom ottico 50x
  • Wi-Fi integrato, NFC e GPS

Quali sono le altre alternative?

Se vuoi restare in casa Sony, alternative valide alla DSC-HX400v sono le DSC-HX350, DSC-WX500, DSC-HX10V, che non hanno il GPS ma hanno una sensibilità ISO 4 volte superiore. La Sony Cyber-Shot HX60V e la DSC-HX90V sono più compatte ma non hanno il jack per il microfono.

Nikon ti propone, invece, la Coolpix B500, la cui durata della batteria è circa il doppio, ma non ha il GPS né supporto esterno per il flash. La Coolpix B600 e la Nikon Coolpix P900 hanno uno zoom ancora più potente, da 83.3x e sensibilità ISO 4 volte superiore.

La Nikon Coolpix A900 è più compatta e recente, ma non ha il GPS. La Nikon D5300, la D3400 e le Canon EOS 700D, EOS Rebel T6, EOS 100D hanno le stesse prestazioni della DSC-HX400v. La Panasonic Lumix DC-FZ80, invece, ha il touch screen ma non il GPS.

 

 

Conclusione

La fotocamera DSC-HX400v è, possiamo dire, una macchina fotografica estremamente interessante, per la qualità delle immagini e dei video, per le caratteristiche tecniche e le tantissime funzioni e per il prezzo che è impossibile ingnorare.

Sia che tu la voglia per motivi professionali, sia che tu ti stia approcciando al mondo della fotografia, sia che tu voglia passare da una compatta a una reflex, sia che tu cerchi una bridge da viaggio o un’idea regalo per qualcuno, dovresti valutare attentamente questo modello perché merita davvero tutta la tua attenzione.

 

Lascia un commento

Chiudi il menu